Lingua

  • Italiano
  • English

Alberto Brambilla

Nome: 
Alberto
Cognome: 
Brambilla
Riferimenti
Ruolo: 
Professore Associato
Contatti
Sede: 
Campus Milano Leonardo
Telefono: 
+39.02.2399.6170
Fax: 
+39.02.2399.6126
Skype: 
Skype call
Informazioni

Alberto si è laureato in Fisica presso l'Università degli Studi di Milano con il massimo dei voti (110/110 e lode) l'/11/10/2001, con una tesi sperimentale di fisica subnucleare realizzata presso i laboratori del CERN (Ginevra, Svizzera). Titolo della tesi: "La Ricerca del chargino con il rivelatore DELPHI a LEP2".
Ha ottenuto un dottorato di ricerca in Fisica al Politecnico di Milano il 18/05/2005, con un'attività sperimentale focalizzata sullo studio di film sottili e interfacce di materiali magnetici, ossidi e semiconduttori tramite tecniche di spettroscopia e microscopia in ultra alto vuoto. Titolo della tesi: "Proprietà di film sottili magnetici di NiO e Fe in strutture stratificate".
Dal 2005 al 2007 ha ottenuto un assegno di ricerca per la collaborazione al progetto "spettroscopia elettronica di polimeri cresciuti su semiconduttori inorganici" presso il Dipartimento di Fisica del Politecnico di Milano.
Nel 2007 ha ottenuto un assegno di ricerca per la collaborazione al progetto "Nanostrutture magnetiche studiate mediante tecniche di microscopia elettronica e spettroscopia elettronica" presso il Dipartimento di Fisica del Politecnico di Milano.
Alla fine del 2007 è diventato ricercatore presso il Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze fisiche della Materia della (CNISM). Oggetto della ricerca: "spettroscopia elettronica di superfici magnetiche, film sottili e multistrati".
Dal dicembre 2008 al dicembre 2014 è ricercatore presso il Dipartimento di Fisica del Politecnico di Milano. Dal dicembre 2014 a oggi ricopre la posizione di Professore Associato nel medesimo Dipartimento.
L'attività di ricerca si è sviluppata nel campo della Fisica delle superfici e della Fisica della Materia Condensata, studiando in particolare la crescita e caratterizzazione di film sottili, superfici e interfacce di materiali magnetici e semiconduttori (sia organici ed inorganici), per mezzo di diverse tecniche sperimentali. Durante la sua attività scientifica, ha anche acquisito una buona esperienza nello svolgere esperimenti di fisica delle superficie presso strutture di radiazione di sincrotrone.


Facebook Twitter Linkedin YouTube Instagram