Nanobio

Il laboratorio Nanobio situato a Polifab, la facility per la micro e nanofabbricazione del Politecnico di Milano, è dedicato alla realizzazione e caratterizzazione di dispositivi  per applicazioni nel campo della nano-medicina. Tale branca emergente della medicina sfrutta l'accoppiamento con la nano-tecnologia per diverse finalità, come il  riconoscimento molecolare ad alta sensibilità e lo studio in-situ e in tempo reale della dinamica cellulare. Nanoparticelle magnetiche con superfici funzionalizzate sono usate come vettori per esperimenti di riconoscimento molecolare con sensibilità alla singola molecola, manipolazione cellulare etc. La nostra ricerca è dedicata al trasporto (per mezzo del moto di pareti di dominio magnetico in nanostrutture) e rivelazione (per mezzo di sensori magnetici basati sulla magnetoresistenza anisotropa e e per effetto tunnel) di nano-particelle super-paramagnetiche. Le nanostrutture e i sensori sono realizzati per evaporazione termica e sputtering dei materiali, per mezzo di un sistema di deposizione di recente acquisizione, e con l'impiego della litografia ottica e elettronica per la definizione dei dispositivi. La caratterizzazione è effettuata per mezzo di misure magneto-elettroniche e microscopiche su dispositivi integrati con celle microfluidiche e chimicamente funzionalizzati con molecole e/o cellule. Questa ricerca è condotta in collaborazione con diversi enti, tra cui ICRM (Istituto di Chimica del Riconoscimento Molecolare) e Ospedale Sacco (Milano). In tale ambito, recentemente è stato sviluppato e realizzato presso il laboratorio un test diagnostico rapido per la malaria